facebook
linkedin
instagram

Via dei Sanniti, 442 Atina (FR)

iconmailPaolaCoppola

paola.coppola.nutrizione@gmail.com

Via Rubicone, 15 RM (Parioli)

Via Rubicone, 15 (RM)

+39 335 690 3506

Via dei Sanniti, 442 Atina (FR)

Via Candia, 89 (RM)

Via Candia, 89 RM (Prati)

paola.coppola.nutrizione@gmail.com

iconmailPaolaCoppola

+39 335 690 3506

logopersitoweb3
{

© Dott.ssa Paola Coppola, Via Rubicone, n.15 00198 - Parioli (RM) - C.F. CPPPLA72S65A486U - P.IVA 02321770600 - paola.coppola.nutrizione@gmail.com

PIANI ALIMENTARI PER INTOLLERANZE E ALLERGIE

Disegno G Tech Group - Sviluppo Gianluca Gentile

Reazioni avverse agli alimenti possono essere causate sia da allergie che da  intolleranze alimentari. Nonostante i sintomi che ne derivano potrebbero portare ad accomunarle, le due patologie sono differenti. La rapida comparsa dei sintomi nelle allergie rende facile individuare l’alimento che scatena la reazione, al contrario la sintomatologia ritardata caratteristica delle intolleranze, rende più difficile individuare il cibo responsabile.

 

INTOLLERANZE

L’Intolleranza ha una reazione che  è strettamente dipendente dalla quantità dell’alimento non tollerato ingerito (dose-dipendente), ma a differenza delle allergie alimentari, non è mediata da meccanismi immunologici. L’intolleranza alimentare agisce per accumulo e può essere paragonata ad una sorta di “intossicazione” associata alla produzione di anticorpi (IgG) che concorrono all’instaurarsi di una situazione infiammatoria che può manifestarsi a carico di vari organi e apparati. La sintomatologia associata alle intolleranze alimentari è piuttosto variabile: generalmente si riscontrano sintomi prettamente intestinali (gonfiore, dolori addominali, diarrea, vomito), in alcuni casi sono presenti anche mal di testa, sonnolenza, palpitazioni.​ 

 

ALLERGIE

L’allergia alimentare si presenta con un ampio spettro di manifestazioni cliniche che spaziano da sintomi lievi fino allo shock anafilattico, potenzialmente fatale.  Gli alimenti responsabili della stragrande maggioranza delle reazioni allergiche sono: latte, uova, arachidi, noci, pesci, crostacei, soia, verdura e frutta. Segni e sintomi compaiono a breve distanza dall’assunzione dell’alimento (da pochi minuti a poche ore) e possono interessare diversi organi ed apparati.

 

TRATTAMENTO

Il trattamento per le intolleranze alimentari, come per le allergie, consiste nell’eliminare dalla dieta o consumare in piccole quantità gli alimenti che provocano la reazione.